DESCRIZIONE

Areale interessato: Europa, valorizzazione del digestato
Coordinatore del progetto: BIOGAS-E, Bélgica, Jonathan de Mey (jonathan.de.mey@biogas-e.be), Tel: +32 (0)56 24 12 63
Partner: AINIA (Spagna), Detricon (Belgio), Biogas-E (Belgio), Università di Torino (talia), SATA S.r.l.(Italia)
Parole chiave: Digestato, fertilizzanti, Essiccamento
Tipo di soluzione proposta: Processi di riciclaggio e miglioramento dei reflui provenienti dalla digestione anaerobica (digestato)
Durata:  01/09/2013 – 31/08/2016
Budget: 1 076 416 € (Contributo UE: 50 %)
Numero del contratto: ECO/12/332882

   


La produzione di biogas, attraverso la trasformazione di biomassa in energia elettrica e termica (cogenerazione), o biometano, nonostante sia un metodo efficiente per ridurre le emissioni di gas serra provenienti dall’agricoltura, presenta una grande e continua produzione di refluo, definito come digestato. Tale prodotto di scarto possiede una grande concentrazione di nutrienti (N, P, K) con un volume intorno al 90-95% della biomassa introdotta nel digestore stesso. Questo significa che una grande superficie agricola è necessaria al suo spandimento (a causa delle norme sui nitrati), e che spesso risulta necessario trasportarlo per lunghe distanze dal centro di produzione.
In questo progetto, sono stati riuniti tutti gli stakeholder per l’installazione di un nuovo processo per minimizzare gli spostamenti del digestato e per valorizzare economicamente i nutrienti (N, P, K e altri). Usando il digestato al posto dei fertilizzanti minerali, è possibile risparmiare energia, limitare il consumo di combustibile fossile e ridurre l’impronta ecologica (di carbonio).

DETRICON, una Piccolo e Media Impresa (PMI), propone soluzioni innovative e a basso costo per produrre dal digestato un fertilizzante “verde” ottenuto da tecnologie di stripping dell’azoto ed essiccamento solare. Queste tecnologie di recupero dei nutrienti daranno nuove soluzioni alle necessità degli agricoltori nei termini di capacità, superficie spandibile e costo di trattamento.

Nell’attuale situazione di preoccupante inquinamento delle acque e del suolo in molte zone dell’Europa, il progetto DIGESMART permetterà agli agricoltori di trasformare i loro rifiuti in energia e fertilizzante. La soluzione proposta da DIGESMART ha come scopo la riduzione dell’impatto ambientale delle aziende agricole europee, aumentando la disponibilità sul mercato delle soluzioni innovative per il trattamento, il riciclo e la valorizzazione del digestato.


Gli autori sono responsabili del contenuto di questo sito web che non rappresenta necessariamente la visione della Comunità Europea. L’EACI non é responsabile di qualsiasi uso che può essere fatto delle informazioni qui presenti. Le informazioni contenute sono fornite esclusivamente a scopo divulgativo e non vincolano legalmente nessuna delle parti coinvolte.



DIGESMART PROJECT - DIGESTATE FROM MANURE RECYCLING TECHNOLOGIES
Co-funded by the Eco-innovation Initiative of the European Union